mare salato

Perché il mare è salato

L’acqua del mare non è sempre stata salata, all’origine era infatti dolce, come quella dei laghi e dei fiumi. L’acqua del mare salata come la conosciamo oggi risale ad un miliardo di anni fa. Ma allora perché è diventata salata e come si è formato il sale?

Perché il mare è salato?

La salinità del mare si è sviluppata nel tempo grazie al lento scorrere delle acque dolci sulla superficie delle terre emerse che ha arricchito l’acqua di sali minerali che poi si sono riversati negli oceani.
E’ bene precisare che non tutti i mari hanno lo stesso grado di salinità, e uno stesso mare può avere salinità differenti a seconda della profondità. In generale l’acqua del mare è più salata in superficie, dove si verifica una maggiore evaporazione.
Un esempio di mari più dolci lo abbiamo in presenza dell’estuario dei fiumi, infatti la presenza dell’acqua dolce dei fiumi abbassa la salinità dei mari nelle sue vicinanze.

L’erosione delle acque dolci sui terreni ha causato il disperdersi in queste acque di detriti e sostanze minerali come il cloruro di sodio che poi si riversano nel mare, facendo si che il mare sia salato.

Perché lago e fiume hanno acqua dolce?

Le acque dei laghi e dei fiumi presenti sulla Terra provengono dalle precipitazioni atmosferiche o dallo scioglimento di ghiacciai, le quali acque sono caratterizzate da un basso grado di salinità. I laghi e i fiumi non sono interessati in maniera molto minore al fenomeno di salinizzazione delle acque, quindi mantengono al loro interno acqua dolce.

1 Comment

  1. Le acque del mare sono salate perché al loro interno si disciolgono varie sostanze, in particolare il cloruro di sodio, ovvero il comune sale da cucina. … Queste acque contenenti sali disciolti vengono riversate dai fiumi nei mari. Le temperature elevate fanno evaporare parte dell’acqua dei mari ma non i sali disciolti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *